BLOG

Torta di mele (vegan, senza glutine e senza lattosio)

12 Giugno 2020 | di Patrizia Fusar Poli

i mondi di carta - Patrizia Fusar Poli

Ingredienti:

150 gr farina di amaranto

130 gr quinoa in grani

3  mele pink lady

140 gr zucchero di canna integrale  (+ 1 cucchiaio a parte per la purea di mele)

1 limone bio

1/2 bustina di cremor tartaro

Marmellata d’arancia q.b.

 

Sbucciare 2 mele e tagliarle a pezzetti, metterle in una padella antiaderente con 2 cucchiai d’acqua e 1 cucchiaio di zucchero , la scorza di limone grattugiata e il succo di mezzo limone. Coprite con un coperchio e cuocete a fuoco basso finché il liquido è consumato. Frullare fino ad ottenere una purea e tenete da parte.

Dopo aver sciacquato molto bene la quinoa, metterla in tegame antiaderente e aggiungere 260 gr d’acqua.

Coprite con un coperchio e cuocete a fiamma bassa fino ad assorbire tutta l’acqua. Tenetela da parte e lasciatela raffreddare.

In una ciotola versate la farina, lo zucchero e il cremor tartaro, mischiate per bene poi aggiungete la quinoa cotta e la purea di mele. Ora mischiate il tutto con un mestolo (o se preferite con le mani) fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

Versate il comporto in uno stampo a cerniera da 22/24 cm. foderato di carta forno, livellatelo con un cucchiaio, versate 4/5 cucchiai di marmellata d’arance e stendetela in strato uniforme  restando a ½ cm. dal bordo.

Preparate una bacinella con dell’acqua e il succo del restante mezzo limone, immergetevi le  fettine della terza mela per non farle annerire, che poi utilizzate per decorate a piacere  (se vi piacciono potete aggiungere granella o lamelle di mandorle)

Ed ora in forno preriscaldato a 180 statico per 30/35 minuti (la prova stecchino vi dirà quando è cotta)

p.s. se sostituite la quinoa in grani con la farina di quinoa, dovrete tarare autonomamente tutti gli altri ingredienti. Saprete certamente che la quinoa in grani ha un gusto neutro,  mentre la farina ha un gusto molto forte (la saponina si sente tantissimo e potrebbe dare fastidio)

Buon appetito!!!!

Patrizia, Roberto e Paola

 

PATROCINI

sponsor tecnici