BLOG

Il rito napoletano della frittata di pasta

11 Agosto 2020 | di Carla Latini

i mondi di carta - Carla Latini

Di solito la frittata di pasta si fa con la pasta avanzata dal giorno prima. Per lo Chef Antonio Paolino, volto noto Rai1 e Alice TV, insegnante alla Scuola di Cucina Etoile e napoletano verace (ha anche una voce meravigliosa e canta divinamente), è un vero e proprio rito. Che si può fare certo con gli avanzi ma, nel nostro caso di oggi, merita un accurato procedimento dall’inizio alla fine. La ricetta che segue, firmata dallo Chef, è estiva, fresca e molto audente.

Frittata di Fettuccine di Antonio Paolino

Ingredienti per 6 persone:
500 g di fettuccine
N 6 uova intere
100 g di pesto al basilico
200 g di provola affumicata
100 g di Grana Padano grattugiato
Q.b. di sale e pepe
Q.b. di olio evo

Procedimento:

Lessa la pasta in abbondante acqua bollente e salata e portala a metá cottura. Nel frattempo, schiudi le uova in una ciotola, insieme al formaggio ed il pesto. Scola la pasta, versala nella ciotola e mescola velocemente. Aggiungi sale e pepe. Scalda un filo di olio in una padella antiaderente da 24 cm di diametro. Versa all’interno metà della pasta condita. Disponi al centro le fettine di provola e copri con la restante pasta. Poni il coperchio e fai cuocere dolcemente per circa 10’. Capovolgi la frittata, aiutandoti con il coperchio e lasciala cuocere per altri 10’. Falla dorare bene e mangiala calda!!

PATROCINI

sponsor tecnici