OSPITI Edizione 2021

Giovanni Mazzarino

Giovanni Mazzarino, pianista e compositore, suona e si occupa di Musica Jazz dal 1980. Ha collaborato e inciso con musicisti del calibro di: Enzo Randisi, Gianni Basso, Franco Cerri, Massimo Urbani, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Francesco Cafiso, Mark Murphy, Steve Swallow, Tom Harrell, Randy Brecker, Steve Grossmann, Bob Mintzer, Lester Bowie, Jimmy Cobb, Kurt Rosenwinkel… e tanti altri ancora. Nel 2002 si è classificato al 1° posto come “Miglior nuovo talento italiano” per il Referendum Top Jazz indetto dalla rivista specializzata Musica Jazz e, nel 2009 tra i primi tre pianisti italiani assieme a Stefano Bollani e Dado Moroni. Ha inciso a suo nome 20 album. Attualmente oltre alla attività concertistica alterna un’intensa attività didattica: è docente di “Tecniche di Improvvisazione Musicale” e coordinatore del Dipartimento di Musica Jazz presso il Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina, la sua città natale. Si è esibito nei più importanti Festival italiani e stranieri suonando in diversi continenti, in luoghi prestigiosi e per le più importanti organizzazioni concertistiche. Dal 2015 è direttore artistico del Crema Jazz Art Festival.

Giovanni Mazzarino

eventi con Giovanni Mazzarino

Sabato 3 Ottobre 2020

So in Love – concerto Jazz

tributo alla musica di Cole Porter

Cinzia Roncelli (voce) e Giovanni Mazzarino (pianoforte) propongono “So in Love”, un progetto dedicato alla musica del grande compositore americano Cole Porter, considerato uno dei cinque grandi padri del musical americano (insieme a George Gershwin, Irving Berlin, Jerome Kern e la coppia Rodgers&Hart). Il repertorio, una selezione dei classici più amati di tutta la sua opera (e il brano “So in Love” è uno fra questi),  è stato selezionato e arrangiato dal pianista e compositore Giovanni Mazzarino, già direttore artistico del Crema Jazz Art Festival, che con Cinzia Roncelli collabora da alcuni anni e ha realizzato già due album: My Shining Hour, uscito nel 2009 e il più recente Willow: a Jazz Suite, uscito per la Jazzy Records in allegato alla rivista più longeva del Jazz Italiano, Musica Jazz.

Giovedì 10 Ottobre 2019

Valentina Gramazio feat. Giovanni Mazzarino

Concerto Jazz

Già ideatori e curatori del Crema Jazz Art Festival, la cantante Valentina Gramazio e il pianista e compositore Giovanni Mazzarino daranno vita al concerto di apertura de “I Mondi di Carta”.

Venerdì 12 Ottobre 2018

Concerto Jazz – Sikania

Con il “Duo Mazzarino Spalletta” - In collaborazione con il Crema Jazz Festival

Ideato e prodotto da Jazzy Records, fra i vincitori del Bando Sillumina SIAE 2017, l’Opera Jazz Sikania prende nome dall’antico toponimo della Sicilia, ed è un viaggio sentimentale e musicale nell’isola, nei suoi luoghi, nelle sue atmosfere, nella sua storia ricca di vicende e di contrasti.

Un percorso attraverso la profonda ispirazione che la natura e la cultura, la storia e l’identità dell’isola, suscitano nell’animo di chi, percorrendone i sentieri, sa coglierne le innumerevoli sfumature emotive.

Il progetto si sviluppa a partire da una serie di composizioni originali firmate da Giovanni Mazzarino, pianista e compositori originario di Messina e che ha sempre trovato nell’Isola profonda ispirazione per la sua musica, sulle quali la straordinaria Daniela Spalletta canta testi in dialetto da lei  appositamente scritti.

In alcune parti il canto del tema vero e proprio lascia spazio al vocalese, di cui la Spalletta è assoluta maestra, facendo emergere nel lavoro quasi il senso di un antico coro greco.

La musica di Mazzarino, così evocativa e e intrisa di malinconia, trova grazie alla tavolozza vocale della Spalletta  nuove sfumature e sensazioni emotive molto intense. La scelta del dialetto siciliano, che è una vera e propria lingua, rappresenta non semplicemente un omaggio alla terra dei protagonisti di questo lavoro, quanto un preciso recupero filologico di valorizzazione degli elementi più fortemente identitari della Sicilia: la parola-storia, come nella più tipica tradizione orale, ciò che oggi chiameremmo “storytelling”.

 

PATROCINI

sponsor tecnici