CORSO DI FORMAZIONE PER GIORNALISTI

 

“NON SI BUTTA VIA NIENTE”, IL SISTEMA DELL’INFORMAZIONE E LA  LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE

SABATO 12 OTTOBRE 2019

CREMA (CR)

CENTRO CULTURALE SANT’AGOSTINO (SEDE DEL MUSEO CIVICO DI CREMA E DEL CREMASCO)

Sala Cremonesi (primo piano)

Piazzetta Winifred Terni De Gregorj, 5

9.30 – 13.30 (4 ORE, 4 CREDITI FORMATIVI)

 

Il corso è aperto a chi fosse interessato, anche non giornalista.

 

Introduce e modera i lavori:

Fabio Benati, Segretario associazione giornalisti agroambiente e food Arga Lombardia Liguria

 

IL RUOLO DELLE ISTITUZIONI: DA REGIONE LOMBARDIA 2,5 MILIONI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

Stefano Bolognini, assessore regionale alle Politiche sociali abitative e Disabilità.

L’azione di Regione Lombardia per garantire cibo a chi ne ha bisogno, con l’obiettivo di sviluppare un sistema radicato di raccolta e distribuzione degli alimenti in grado di assicurare capillarità delle attività e diffusione delle esperienze su tutto il territorio lombardo

 

LE INIZIATIVE SOCIALI: IL BANCO ALIMENTARE, I NUMERI DELLA RETE, I PROGETTI

Dario Boggio Marzet, presidente Banco Alimentare Lombardia

Dalla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, a partire dal 1997 l’evento di solidarietà più partecipato in Italia, che lo scorso anno ha consentito di donare 8.350 tonnellate di cibo, ai nuovi bisogni. Come è cambiata la mappa della povertà e quali sono le risposte delle aziende del comparto che aderiscono al progetto del Banco Alimentare

 

SCRIVERE DI CIBO, FARE INFORMAZIONE SU CIO’ CHE E’ SANO E SU COME EVITARE GLI SPRECHI

Roberta Schira, giornalista, scrittrice e formatrice

Cibo come ecosistema in cui si muovono ristoratori, consumatori e produttori. Il delicato compito del giornalista e il suo impegno nell’offrire una informazione corretta

 

LE REGOLE DEONTOLOGICHE PER I GIORNALISTI: COSA SI PUO’ SCRIVERE, COME SI PROPONE, QUALI CONTROLLI

Alessandro Galimberti, presidente Ordine dei giornalisti della Lombardia

Il codice deontologico dei giornalisti, il ruolo dell’Ordine e l’intervento del Consiglio di disciplina per mantenere la centralità dell’informazione e della sua correttezza anche nel settore dell’alimentazione.

 

I GRUPPI DI SPECIALIZZAZIONE DEI GIORNALISTI, IL CASO DI ARGA LOMBARDIA LIGURIA

Barbara Reverberi, presidente Arga Lombardia Liguria

Competenze scientifiche e specifiche al servizio di una corretta informazione in campo agroalimentare: l’accordo con la Casa dell’Agricoltura e il Protocollo siglato con la stampa internazionale a Expo 2015.

Lo scenario attuale e le proposte operative per rendere ancora più efficaci e puntuali le notizie diffuse su media tradizionali e digitali.

 

DOMANDE

 

CONCLUSIONI

PATROCINI

sponsor tecnici